26 gennaio 2020
Aggiornato 12:00
Ue

Gentiloni a Tallinn: ecco cosa chiedo alla Ue su crescita, migranti e sicurezza

Le parole del premier su immigrazione, crescita economica e sicurezza, a margine del vertice digitale di Tallinn, in Estonia

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/09/20170929_video_11402363.mp4

TALLINN?? - Per l'Unione Europea è arrivato il momento di uno "scatto ambizioso", in particolare per quel che riguarda le politiche "di crescita e di espansione" e "nella gestione della sicurezza, nelle questioni migratorie e negli investimenti in Africa». Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, parlando a margine del vertice digitale di Tallinn, in Estonia. Gentiloni ha ricordato che "ieri è stato dato incarico a Tusk di riassumere, se si vuole, le diverse proposte emerse, quelle francesi, di altri paesi e del presidente Juncker: sono convinto che si possa arrivare a passi avanti». Un tema che "non sarà facile", ci sarà una "discussione nei prossimi mesi", quello di "un'integrazione maggiore sul fronte economico, un'evoluzione del Fondo Europeo». La posizione italiana, "quello che interessa a noi è che ci sia un'ispirazione di fondo, il rilancio di politiche espansive e di crescita. Non ci interessa tanto la discussione sui modelli, ma che l'Unione prenda atto che siamo in un diverso contesto di crescita e deve incoraggiare politiche di espansione".