25 febbraio 2020
Aggiornato 00:00
Caso Consip

Consip, Renzi scherza con uno studente: «Se si falsificassero solo le giustificazioni...»

All'apertura di una nuova lezione della Scuola di politica Pier Paolo Pasolini del Partido democratico, al segretario Matteo Renzi è stato presentato una ragazzo sedicenne, fresco di iscrizione, che per partecipare all'evento ha saltato le lezioni di scuola

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/09/20170916_video_12491973.mp4

MILANO - All'apertura di una nuova lezione della Scuola di politica Pier Paolo Pasolini del Partido democratico, al segretario Matteo Renzi è stato presentato una ragazzo sedicenne, fresco di iscrizione, che per partecipare all'evento ha saltato le lezioni di scuola. L'ex premier ha colto l'occasione per una battuta che è apparsa chiaramente riferita anche al caso Consip. «Il problema - ha detto Renzi - è che chiede a me di firmare la giustificazione... Vi immaginate che diranno in questo periodo se falsifico qualcosa... Ma se si falsificassero solo le giustificazioni sarebbe un passo in avanti, mettiamola così».