27 giugno 2017
Aggiornato 12:30
'Minacce comuni'

Gentiloni da Putin: Russia e comunità internazionale possono e devono collaborare

Il premier italiano Paolo Gentiloni durante la sua visita a Sochi ha dichiarato che esistono minacce comuni, quali il terrorismo, davanti alle quali Russia e comunità internazionale possono e devono cooperare

SOCHI - «Credo che ci siano aree di cooperazione sia nella lotta al terrorismo che nella gestione di crisi regionali, penso alla Libia, alla Siria, all'Afghanistan, nelle quali l'Italia e la Russia, e la comunità internazionale possono e devono collaborare». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, nella conferenza stampa con il presidente russo Vladimir Putin a Sochi. «Abbiamo minacce comuni, dobbiamo rispondere in comune», conclude.