«Senza sicurezza non c’è libertà»

Arrivano i «Security days»: i 10 punti per la sicurezza secondo Forza Italia

Il capogruppo azzurro alla Camera, Renato Brunetta ha annunciato il primo week end di gazebi «nelle piazza, nelle strade, tra la gente, questo fine settimana e il prossimo. Senza sicurezza non c’è libertà, Italia più sicura»

ROMA - «Forza Italia sarà in piazza in questo week end, con i gazebo, per la sicurezza. Sicurezza è quello che chiedono i cittadini italiani. Purtroppo il governo Renzi-Gentiloni non ha dato risposte, neanche il buon Minniti, che sembrava essere più propenso al confronto, è riuscito a far nulla. Faccia feroce, ma niente di più», ha annunciato il capogruppo azzurro alla Camera, Renato Brunetta parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio. «Forza Italia nelle piazze, nelle strade, tra la gente, questo fine settimana e il prossimo. Senza sicurezza non c’è libertà, Italia più sicura», ha aggiunto il forzista.

I 10 punti
Il partito di Silvio Berlusconi ha stilato un decalogo di proposte, dove sono state riassunte le politiche di sicurezza promosse dal Cavaliere quando era al governo e che devono tornare al centro dell'impegno politico del centrodestra.

  1. Più poliziotti di quartiere e più militari nelle strade
  2. Assumere altri agenti e  aumentare le tutele e le risorse per il comparto sicurezza-difesa
  3. Metal detector e più controlli in zone affollate, più videocamere negli asili, nelle scuole e nella città
  4. Più poteri ai sindaci e alla polizia locale per la sicurezza
  5. Leggi più chiare e più severe, pene più dure
  6. Marina militare e guardia costiera contro gli scafisti, accordi internazionali per bloccare le partenze, espulsioni rapide per i clandestini
  7. Italiani solo brava gente: cittadinanza revocabile ai fiancheggiatori
  8. Separare Islam buono da cattivo: un albo per moschee e imam
  9. Rifondare protezione civile e valorizzare i vigili del fuoco
  10. La difesa è sempre legittima: riforma della legittima difesa

Dalla Libia ai sindaci
Fi ha ribadito poi la necessità di tornare a «rilanciare la politica dei trattati con la Libia e i Paesi africani per prevenire le partenze dei clandestini, riprendendo quanto fatto con successo dal presidente Berlusconi». Altro punto su cui si è voluto porre l'accento è la condizione dei sindaci che spesso non hanno i mezzi per sostenere politiche di sicurezza sul loro territorio; per Fi quindi bisogna «valorizzare la polizia locale, che svolge una funzione essenziale per la sicurezza urbana e non si vede riconosciuta questa sua specificità e peculiarità, e rafforzare il ruolo dei sindaci a tutela dei cittadini ma dando loro adeguati mezzi economici oltre che maggiori e reali poteri decisionali e di sanzione».

Le richieste di Forza Italia per una maggiore sicurezza
Le richieste di Forza Italia per una maggiore sicurezza (Forza Italia)