23 maggio 2019
Aggiornato 03:30
Lucento

Finge di essere la figlia, anziana raggirata da una 26enne polacca

La giovane si stava facendo consegnare dalla vittima 12 cucchiaini in argento e una scatola con 78 piastrine in oro giallo

Finge di essere amica della figlia, anziana raggirata da una 26enne polacca
Finge di essere amica della figlia, anziana raggirata da una 26enne polacca ( ANSA )

LUCENTO - Ha raggirato un'anziana, spacciandosi per la figlia, chiedendole dei soldi e raccontandole di aver provocato un incidente in cui era rimasta coinvolta una donna incinta. Per questa truffa una polacca di 26 anni è stata fermata dalla polizia a Torino: si stava facendo consegnare dalla vittima 12 cucchiaini in argento e una scatola con 78 piastrine in oro giallo per un peso complessivo di 3 chili e mezzo e una moneta in oro di 34 grammi.

Progetto Medusa

Il fermo è scattato nell'ambito del «Progetto Medusa» disposto dal questore Francesco Messina per contrastare i fenomeni predatori ai danni delle persone anziane ad opera di malviventi specializzati che, lo scorso anno, ha portato a 14 arresti.