26 ottobre 2021
Aggiornato 02:00
Lucento

Finge di essere la figlia, anziana raggirata da una 26enne polacca

La giovane si stava facendo consegnare dalla vittima 12 cucchiaini in argento e una scatola con 78 piastrine in oro giallo

LUCENTO - Ha raggirato un'anziana, spacciandosi per la figlia, chiedendole dei soldi e raccontandole di aver provocato un incidente in cui era rimasta coinvolta una donna incinta. Per questa truffa una polacca di 26 anni è stata fermata dalla polizia a Torino: si stava facendo consegnare dalla vittima 12 cucchiaini in argento e una scatola con 78 piastrine in oro giallo per un peso complessivo di 3 chili e mezzo e una moneta in oro di 34 grammi.

Progetto Medusa

Il fermo è scattato nell'ambito del «Progetto Medusa» disposto dal questore Francesco Messina per contrastare i fenomeni predatori ai danni delle persone anziane ad opera di malviventi specializzati che, lo scorso anno, ha portato a 14 arresti.