17 novembre 2018
Aggiornato 21:00

Brioche CR7, Poldo: «Ronaldo la porti ai bambini malati»

Francesco Crocco, della pasticceria Poldo: «Spero che il campione le consegni all'ospedale Gaslini»
La brioche CR7
La brioche CR7 (ANSA)

GENOVA - E' nata la brioche CR7, in onore del neo juventino Cristiano Ronaldo, e ora che il dolce non è più solo un'idea, il pasticciere che l'ha ideata coltiva un sogno: «Spero di poter convincere la Juventus a dare la possibilità a Ronaldo di venire a Genova per portare la brioche ai bambini malati ricoverati all'ospedale pediatrico Gaslini», dice Francesco Crocco, della pasticceria Poldo. Crocco ha presentato la brioche nella sua pasticceria. E' una pastafrolla di forma rotonda, che richiama il pallone, farcita di cioccolato bianco e crema di nocciole per omaggiare la Juve e il Piemonte.

IL SOGNO - Poi c'è un ingrediente segreto, «che ho inserito dopo aver studiato la pasticceria portoghese e ho trovato nella pasteis de nata». La Brioche sarà commercializzata da lunedì prossimo, nella pasticceria Poldo e in tutti i bar e caffetterie servite da Crocco. «Ma sul dolce c'è interesse - ha detto Crocco - anche in Piemonte. Mi piacerebbe farla assaggiare a Ronaldo lunedì alla presentazione, ci sto lavorando, ma la vedo dura».