23 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

Aquarius, l'altra vittoria di Salvini: aver ricompattato la destra

Giorgia Meloni su Facebook difende l'operato del nuovo governo italiano e attacca la Francia: «Cinici siete voi»

ROMA - Una delle vittorie politiche più significative di Matteo Salvini è sicuramente quella di aver ricucito i rapporti - con i fatti - con la destra e in particolare con Giorgia Meloni. E non è un caso che la presidente di Fratelli d'Italia in pieno 'caso Aquarius' sia intervenuta in difesa dell'operato del nuovo governo non solo appoggiando la scelta dei ministri Salvini (Interno) e Toninelli (Infrastrutture) di negare l'approdo in Italia alla barca proveniente dalle coste libiche ma addirittura criticando in maniera dura le parole degli esponenti politici francesi che si sono scagliati contro l'operato del governo Conte. Nel mirino di Giorgia Meloni, ovviamente, anche gli esponenti politici di sinistra del nostro Paese. Una sinistra che «cerca di sostenere che l'Italia è diventata improvvisamente brutta, cattiva e xenofoba perché è lo stato europeo che accoglie meno rifugiati. È vero e i dati lo confermano. Ma i vari Fico, Boldrini e Saviano dimenticano un dettaglio non proprio 'irrilevante': gli altri stati europei accolgono solo i rifugiati mentre respingono i clandestini. È l'esatto contrario di quello che ha fatto l'Italia in questi anni, facendo entrare centinaia di migliaia di immigrati di ogni specie che non avevano alcun diritto a mettere piede sul nostro territorio. Basta balle e basta menzogne».

Contro la Francia, al fianco di Salvini
Giorgia Meloni ha poi criticato duramente la Francia: «Macron dà all'Italia dell'irresponsabile e cinica sull'immigrazione... ci vuole la faccia di bronzo» le parole della leader di Fratelli d'Italia, in un video su Facebook. «Irresponsabili sono quelli che hanno creato il caos immigrazione, cioè voi Macron, cioè quella Francia che nel 2011 ha bombardato la Libia per interessi economici e perchè dava fastidio una certa politica energetica fatta dall'Italia in quei territori», attacca Meloni.

«Cinici siete voi...»
«Cinici siete voi, Macron» prosegue la leader di FdI «che mandate i gendarmi al confine con l'Italia, a Ventimiglia, a rispedire indietro, con metodi non proprio umanitari, gli immigrati che tentano di passare il confine. E cinici, soprattutto, siete voi francesi che dopo aver fatto in Africa sfacelo con il colonialismo ancora oggi, perchè le cose vanno raccontate, controllate il debito di intere nazioni africane per le quali stampate una moneta sulla quale chiedete gli interessi, cioè fate signoraggio, cioè fate usura in nazioni povere e parlate di cinismo... Macron zitto!», conclude Meloni.