25 settembre 2018
Aggiornato 05:00

Roma, all’Eur torna “Sport in famiglia”

Al Laghetto dell’Eur dal 21 aprile al 1 maggio va in scena la settima edizione dell’unico evento “terra – cielo – acqua” nel cuore della Capitale
La conferenza stampa di presentazione dell'evento Sport in Famiglia giunto alla 7°edizione
La conferenza stampa di presentazione dell'evento Sport in Famiglia giunto alla 7°edizione (DiariodelWeb.it)

ROMA – Nove giorni, interamente dedicati allo sport e alla famiglia: l’ingresso è gratuito. Oltre 50 sono discipline che tutti i romani, giovani e meno giovani, potranno scoprire e praticare grazie alla presenza delle federazioni e degli enti sportivi assieme a campioni italiani e internazionali. E' arrivato alla settima edizione l'evento Sport in Famiglia che coincide con un rilancio importante per lo Sport capitolino, ricco di eventi e di novità.

Gli ideatori e i protagonisti
Sport in Famiglia è una manifestazione ideata da Fabio Bertolacci, Delegato Regionale della Federazione Italiana Motonautica e responsabile del progetto sportivo, organizzata dall'Associazione Cast Sub Roma 2000, in partnership con ASI – Associazioni Sportive e Sociali Italiane, Ente di Promozione Sportiva dal 1994 riconosciuto dal CONI – e di EUR SpA. Dal 2012 infatti SPORT IN FAMIGLIA, che ricopre ormai un ruolo fondamentale tra gli eventi sportivi della Capitale, ha consolidato un format affascinante, grazie al numero crescente di attività sportive praticabili e di atleti professionisti che aderiscono al progetto.

Giochi, esibizioni, musica e parco avventura
Nel 2017 sono stati ben oltre 60.000 i visitatori, per un evento completamente gratuito e dedicato alle famiglie all’insegna del divertimento con giochi, esibizioni, musica, parco avventura e con la possibilità, in primis, di praticare sport all’aria aperta e in assoluta sicurezza. Tra i fini, oltre quello di far praticare delle sane attività sportive, SPORT IN FAMIGLIA intende stimolare fortemente il senso di aggregazione e socializzazione di tutti i partecipanti. Per il secondo anno consecutivo si conferma inoltre il coinvolgimento da parte di oltre 200 alunni, grazie al progetto alternanza Scuola-Lavoro, che rappresenta senza dubbio uno dei punti di forza della manifestazione; il crescente numero degli Istituti che hanno aderito è la dimostrazione del riconoscimento, da parte dei dirigenti scolastici, del valore dei contenuti di quest’iniziativa.

Lotta al bullismo e al razzismo
In ogni edizione si sono toccati temi di grande rilevanza, come il fenomeno del bullismo o della lotta contro il razzismo e le discriminazioni in generale. Una grande novità del 2018 è l’inclusione del progetto STRATEGY FOR YOUTH, che mira a riportare i giovani al centro del processo decisionale politico, in particolare in questa iniziativa, quello sportivo. L’obiettivo è quello dell’integrazione e l’inclusione sociale, al fine di ridurre il divario tra giovani, istituzioni e responsabili delle politiche nel settore della gioventù.