24 agosto 2019
Aggiornato 13:30
Terremoto Centro Italia

Sisma di Amatrice, sindaco Pirozzi indagato per omicidio colposo

Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi indagato a seguito del crollo di una palazzina ad Amatrice che provocò la morte di 7 persone

Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi
Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi ANSA

AMATRICE - Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi (candidato alle prossime elezioni regionali del Lazio) è indagato dalla Procura di Rieti per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose in merito al crollo di un palazzina ad Amatrice, in Piazza Sagnotti, al civico 1, nel quale morirono sette persone, avvenuto nel terremoto del 24 agosto 2016. Sono otto, in totale, gli indagati: oltre a Pirozzi con le stesse accuse, in concorso, sono indagate altre 7 persone tra tecnici, funzionari del Genio civile, un responsabile del Settore edilizia del Comune di Amatrice ed un vigile urbano.

L'edificio
L'edificio di Piazza Sagnotti era stato sgomberato dal precedente primo cittadino, Carlo Fedeli, il 16 aprile 2009 a causa dei danni riportati per il terremoto dell'Aquila: lesioni al piano terra, fessure ai piani superiori, «spanciamento» della zona seminterrata, dissesto alla struttura di fondazione, danni quindi che ne pregiudicavano l'agibilità. Secondo i magistrati, i lavori di ripristino (affidati per la progettazione e la direzione allo studio del geometra Carloni) non sono stati fatti seguendo le norme tecniche di costruzione in zone sismiche. Quindi il crollo del 24 agosto 2016.