9 dicembre 2019
Aggiornato 22:00

Salvini: «Me ne frego del 3%»

Il segretario del Carroccio ospite di 'M di Michele Santoro' su Rai3: «Se riesco a rispettarlo bene, ma se gli italiani hanno fame...»

ROMA - «Non muoio per il 3%: se riesco a rispettarlo bene, se gli italiani hanno fame me ne frego del 3%». Lo ha detto Matteo Salvini, alla trasmissione 'M di Michele Santoro' su Rai3. «Noi lo rispettiamo ma se porta alla fame e alla povertà...il padre di famiglia se il bambino ha fame gli dà un panino, non guarda il 3%, i miei figli sono gli italiani», ha aggiunto. «E' un'emergenza ridurre le tasse e ridurre la burocrazia, che è una tassa occulta»ha detto Salvini.

Bisogna rendere conveniente pagare le tasse
«Ho in testa un Paese - ha aggiunto - che picchia i furbetti ma riporta in Italia quelli che hanno dovuto chiudere o sono andati via. Bisogna rendere conveniente pagare le tasse. L'obiettivo è far riemergere l'esercito di persone perbene che non ce l'hanno fatta».