24 febbraio 2020
Aggiornato 23:30
Liberi e uguali

Grasso: «Altri promettono impossibile, io di abolire tasse universitarie»

Il leader di Leu: «Ormai se ne sparano tante: questa del canone mi sembra una come tante altre. Non si può valutare un problema in questo modo»

ROMA - «Ormai se ne sparano tante: questa del canone mi sembra una come tante altre: non si può valutare un problema in questo modo, senza approfondirlo e valutarne le conseguenze». Così il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso, commentando la proposta di abolire il canone Rai, a margine della sua visita al presidio dei circa 300 lavoratori in lotta della Ideal Standard a Roccasecca, in provincia di Frosinone, che a febbraio rischiano il posto di lavoro.
«La nostra sfida è proprio questa: creare lavoro: un lavoro che abbia dignità e garanzia. Lotteremo per i molti, non per i pochi. Molti vivono alle soglie della povertà, molti sono costretti a rinunciare ad adeguate cure mediche, molti non possono proseguire gli studi, molti chiudono attività che mantengono decine di famiglie, molti si barcamenano tra contratti senza tutele e lavori pagati a cottimo, molti hanno paura del futuro. Lo dico senza giri di parole: noi siamo dalla loro parte, senza se e senza ma».

Aboliamo le tasse universitarie
Durante il suo intervento, centrato sui temi del lavoro, dei giovani, della cultura e dell'ambiente, Grasso ha avanzato la proposta di rendere l'Università pubblica italiana gratuita. «Scuola e ricerca - ha detto - sono il miglior intervento che si possa fare». Poi ha ricordato un suo recente incontro a Pavia: "ho incontrato una ragazza che stava uscendo dall'università, quasi piangendo. Mi son fermato e ho detto cosa succedeva. Mi ha detto: non ce la faccio più, devo abbandonare gli studi, i miei non mi possono più mantenere, devo andarmi a trovare un lavoro. Sono nell'elenco degli idonei per avere l'esenzione delle tasse, ma mi rispondono: non ci sono risorse». «Bene - sottolinea il leader di Leu - non ho alcun dubbio, partiamo da una proposta concreta, vera, realizzabile: ci chiedono sempre i costi? Ecco i costi. Ci costa 1,6 miliardi di euro, un decimo dei 16 miliardi di euro che il nostro Paese spreca ad esempio per sgravi fiscali e sussidi indiretti ad attività dannose per l'ambiente, secondo dati ufficiali del ministero dell'Ambiente. Aboliamo le tasse universitarie!».