16 dicembre 2019
Aggiornato 03:30
Terremoto Centro Italia

M5S si scaglia «contro le bufale» sul terremoto della deputata Pd De Micheli

Il M5S rompe il silenzio e si scaglia «contro le bufale» sul terremoto della deputata Pd De Micheli sul palco della Leopolda 8

La manifestazione organizzata dalle province abruzzesi per protestare contro 'gli scarsi provvedimenti' a favore delle zone terremotate
La manifestazione organizzata dalle province abruzzesi per protestare contro 'gli scarsi provvedimenti' a favore delle zone terremotate ANSA

ROMA - Il M5S rompe il silenzio e si scaglia «contro le bufale» sul terremoto della deputata Pd De Micheli. "Per quanto mi riguarda, con questo post Paola De Micheli (il Commissario del governo per la ricostruzione delle aree colpite dal terremoto, ndr) ha messo fine alla tregua che, per una questione di sensibilità e opportunità, abbiamo sempre mantenuto su questo dramma che ha sconvolto il Centro Italia" scrive in un post su Facebook Patrizia Terzoni, deputata marchigiana del MoVimento 5 Stelle. "Dopo il 24 agosto 2016 abbiamo sempre denunciato le carenze e fatto pressioni per operare di più e meglio, ma mai siamo scaduti nello sciacallaggio e nella strumentalizzazione politica. Una strumentalizzazione compiuta invece ieri da Paola De Micheli. La deputata del Pd (che è anche sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Sì, ricopre tre cariche) ieri dal palco degli stati generali del renzismo, la Leopolda, ha raccontato la favoletta di un governo che avrebbe dato 'le necessarie certezze per la ricostruzione' grazie alle quali 'ora il tessuto sociale sta rinnovandosi e lentamente sta riprendendo la vita normale'". 

"Quale normalità"?
Si fa un gran parlare di fake news. "Ecco - prosegue Terzoni - ne abbiamo qui un esempio clamoroso. Perché parlare di tessuto sociale rinnovato e di ritorno alla normalità in un'area enorme, il Cratere, nella quale un terzo delle casette non è ancora arrivata, dove ci sono persone che sulla costa ancora vengono spostate di albergo in albergo, dove le macerie devono essere ancora rimosse, le strade ripristinate, centri storici riaperti, è una fake news. A farmi prendere in giro non ci sto".

"Rispondiamo con la verità"
De Micheli ieri parlava al pubblico dei suoi e a favore di telecamere: "Parlava a un pubblico che magari non l'hanno mai vista la realtà del post terremoto. Ma a me bufale non può dirne: io nelle zone del sisma ci sono stata e ancora ci vado e, oltre a questo terremoto, ho già vissuto quello del '97. Così come non può dirle agli abitanti del Centro Italia, che infatti hanno invaso di commenti il post della De Micheli». Alla loro "propaganda" il M5s risponde con la verità, "colpo su colpo». "Non vi lasceremo tregua, per rispetto di tutti quei cittadini e del loro diritto di tornare alla normalità, ma per davvero".