20 ottobre 2019
Aggiornato 08:30
Montagna

Il Monte Bianco «ripulito» di 20 tonnellate di rottami

Si tratta di resti delle attività legate allo storico impianto funiviario e di vecchi skilift risalenti fino agli anni '50. Alle operazioni ha partecipato anche il Corpo Forestale Valdostano

Raccolti rifiuti ferrosi sul Monte Bianco
Raccolti rifiuti ferrosi sul Monte Bianco ANSA

AOSTA - Circa 20 tonnellate di rottami sono stati disseppelliti sul ghiacciaio del Monte Bianco e trasportati a valle con gli elicotteri per lo smaltimento. L'operazione di pulizia in alta quota è stata promossa dalla Società Funivie Monte Bianco allo scopo di rimuovere materiali ferrosi che nel corso degli anni si sono accumulati sui versanti della montagna circostanti la stazione di punta Hellbronner della Skyway, a 3.466 metri di altitudine.

Si tratta di resti delle attività legate allo storico impianto funiviario e di vecchi skilift risalenti fino agli anni '50. Alle operazioni ha partecipato anche il Corpo Forestale Valdostano. L'attenzione di Funivie Monte Bianco è rivolta anche al colle occidentale del Toula - punto di partenza della famosa discesa sciistica fuoripista - dove, in collaborazione con la Società delle Guide di Courmayeur, si stanno ultimando le operazione di pulizia.