22 aprile 2019
Aggiornato 06:30
Giustizia e politica

Conti della Lega bloccati, «sciopero» dei parlamentari per una settimana

Il segretario del Carroccio ha deciso: «Questa settimana i parlamentari della Lega non parteciperanno ai lavori, ecco dove saranno invece»

MILANO - «Questa settimana i parlamentari della Lega non parteciperanno ai lavori, ma saranno nelle zone terremotate mercoledì e giovedì, per incontrare sindaci, cittadini, imprenditori, agricoltori. E ci prepariamo alla battaglia sullo ius soli». Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, dopo la riunione del Consiglio federale della Lega. «Oggi - ha aggiunto riferendosi al blocco dei conti - ci è stato finalmente notificato l'atto sovietico che sequestra tutto. Siamo assolutamente tranquilli, non si tratta di denaro pubblico ma di donazioni di cittadini. E' un atto che non ha precedenti nella storia della democrazia italiana».