25 febbraio 2021
Aggiornato 13:30
incidenti

Tragedia in mare, migrante annega in acqua

Il corpo è stato visto da alcuni bagnanti che hanno così avvisato le forze dell'ordine. Insieme ad altri profughi era stato portato in riviera per una breve vacanza

FINALE LIGURE - Tragedia stamane sul litorale ligure. Il cadavere di un ragazzo di 17 anni, un migrante ospite di una struttura in Piemonte e in vacanza in Liguria, è stato ritrovato  in acqua a Finale Ligure in provincia di Savona, nei pressi di una spiaggia libera.

Uomo morto in mare
Il corpo, immerso a circa 2 metri di profondità, è stato visto da alcuni bagnanti che hanno dato l'allarme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e la guardia costiera. I sommozzatori hanno recuperato il corpo trasferendolo in porto, dove è stato identificato: si tratta di un giovane migrante 17enne, probabilmente di origini nigeriane, ospite di un centro di accoglienza in Piemonte.

Indagini in corso
Insieme ad altri profughi era stato portato in riviera per una breve vacanza dalla cooperativa che lo ospitava e proprio nelle acque liguri ha trovato la morte. Sono in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine per appurare l’esatta dinamica dell’accaduto.