13 novembre 2019
Aggiornato 18:30
mobilità

Parcheggi di Genova a 1,30 euro all'ora: si farà

Il Comune tira dritto nonostante le proteste di Genova Parcheggi che si vedrebbe così ridotto buona parte dei ricavi e sarebbe costretta a chiudere

GENOVA - Tira dritto il sindaco Marco Bucci sulla rivoluzione parcheggi: 1 euro e 30 all’ora in centro e 1 euro in periferia. E’ questa la cifra che potrebbe essere presumibilmente pagata in futuro per parcheggiare l’auto a Genova. Una rivoluzione che lascerebbe, però, Genova Parcheggi nel limbo più totale: le tariffe, infatti, non risulterebbero sufficienti a coprire i costi dell’azienda che si vedrebbe, entro sei mesi, costretta a chiudere le serrande.

Parcheggi a 1,30 euro
Nonostante le preoccupazioni, la decisione dovrebbe essere presa entro fine mese, tempo di definire gli ultimi dettagli. Il vice sindaco alla Mobilità Stefano Balleari, inoltre, tiene a ribadire che le cifre al ribasso non saranno soggette a futuri cambiamenti e non saranno quindi aumentate nuovamente.

Il caso Genova Parcheggi
Una bella gatta da pelare per Genova Parcheggi che si regge essenzialmente sui ricavi generati dalla sosta a rotazione, a prescindere se l’auto è stata parcheggiata in Blu Area e Isole azzurre a pagamento per tutti. In tutto stiamo parlando di una cifra che si aggira intorno ai 7-7,5 milioni di euro, il 66% di tutti i ricavi della società, che andranno in qualche modo coperti.