21 settembre 2019
Aggiornato 06:30
Emergenza clandestini

Frontex: «L'Italia ha chiesto aiuto ma nessuno Stato membro è disponibile»

Il direttore dell'agenzia delle frontiere esterne della Ue ha spiegato che Roma ha chiesto di predisporre lo sbarco dei migranti salvati in mare anche nei porti di altri paesi

ROMA - «Ieri ho sentito la richiesta dell'Italia» di predisporre lo sbarco dei migranti salvati in mare anche nei porti di altri paesi oltre all'Italia, «ma non ho sentito disponibilità da parte di nessuno degli altri Stati membri partecipanti alle operazioni navali di Frontex». Lo ha detto il direttore dell'agenzia delle frontiere esterne della Ue, Fabrice Leggeri, rispondendo ai giornalisti al termine di un'audizione al parlamento europeo oggi a Bruxelles.