7 dicembre 2019
Aggiornato 16:00
Gioco d'azzardo e ludopatia

Meloni contro il gioco d'azzardo: «No a Stato biscazziere»

Lo ha scritto su Facebook Giorgia Meloni, leader nazionale di Fratelli d'Italia, intervenendo sulla tematica relativa alla ludopatia: «Unico obiettivo è fare cassa sulla pelle dei disperati».

La leader di Fratelli d'Italia: «Ludopatie? Sì a linea dura Beccalossi»
La leader di Fratelli d'Italia: «Ludopatie? Sì a linea dura Beccalossi» ANSA

MILANO - «Lo Stato biscazziere vuole affondare quanto di buono fatto da Regioni e Comuni senza curarsi del dramma vissuto da migliaia di italiani schiavi della ludopatia. Il Governo fa il gioco delle tre carte e prende in giro gli italiani: dice che ridurrà del 30% il numero delle slot machine e allo stesso tempo prevede un gettito fiscale di oltre 500 milioni di euro nella finanziaria». Lo ha scritto su Facebook Giorgia Meloni, leader nazionale di Fratelli d'Italia, intervenendo sulla tematica relativa alla ludopatia.

LEGGI ANCHE «Rifiutati dalla sorte e dagli uomini»: il doc che racconta le nostre vite colonizzate dal gioco

«Il Governo Gentiloni - ha proseguito Giorgia Meloni - cerca di cancellare le leggi e le regole poste in essere da Regioni virtuose come la Lombardia che, grazie all'assessore di Fratelli d'Italia Viviana Beccalossi, ha varato per prima in Italia provvedimenti che limitano il dilagare del gioco d'azzardo e curano i malati di ludopatia. Fratelli d'Italia - conclude il post - si opporrà agli interventi del Governo che hanno l'unico obiettivo di far cassa sulla pelle dei disperati».