28 settembre 2022
Aggiornato 21:30
Esaminati anche decreti su Buona Scuola e prorogati incarichi Difesa

Unioni civili, via libera ai decreti. La Boschi esulta

Il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva tre decreti legislativi sulle unioni civili, completando così l'iter di attuazione della legge

ROMA - Il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva tre decreti legislativi sulle unioni civili, completando così l'iter di attuazione della legge. Sono stati esaminati in via preliminare anche cinque decreti sulla Buona scuola e prorogati alcuni incarichi nell'ambito del ministero della Difesa. Il cdm è stato presieduto da Paolo Gentiloni, dopo che il premier ha lasciato il Policlinico Gemelli di Roma, dove era ricoverato da martedì sera per l'impianto di uno stent.

La Boschi esulta
«Con i decreti legislativi di oggi terminiamo l'iter delle unioni civili. Era una promessa, ora è una legge». Lo ha scritto, in un tweet, la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, confermando l'approvazione in Consiglio dei ministri di decreti attuativi della legge sulle unioni civili.

I decreti
I provvedimenti approvati in Cdm contengono «disposizioni per l'adeguamento delle norme dell'ordinamento dello stato civile in materia di iscrizioni, trascrizioni e annotazioni alle previsioni della legge sulla regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso, nonché disposizioni recanti modifiche ed integrazioni normative per il necessario coordinamento sulla regolamentazione delle unioni civili delle disposizioni contenute nelle leggi, negli atti aventi forza di legge, nei regolamenti e nei decreti; disposizioni di modifica e riordino delle norme di diritto internazionale privato in materia di unioni civili tra persone dello stesso sesso e adozione di disposizioni di necessario coordinamento; disposizioni di coordinamento in materia penale».