30 settembre 2020
Aggiornato 20:30
più controlli nella capitale

Roma, nove borseggiatori arrestati in due giorni

Nel centro della Capitale, alcuni a Trastevere altri su via Nazionale, i ladri sono stati beccati dopo aver derubato alcuni turisti

ROMA - I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 9 persone per furto nelle ultime 48 ore.

Due arresti a bordo del tram 8
I primi a finire in manette sono stati 8 cittadini romeni di età compresa tra i 51 ei 22 anni, bloccati dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Roma San Pietro. Nello specifico 4 sono stati arrestati a bordo dell' autobus linea "8", all'altezza della fermata di viale Trastevere, per aver rubato il portafoglio di una donna 23enne italiana, mentre gli altri 4 sono stati bloccati alla fermata di circonvallazione Casilina, dopo aver sfilato il portafoglio dalla borsa di una donna anziana.

A via Nazionale fermate altre due ladre di etnia rom
In corso Vittorio Emanuele II, a bordo del bus della linea 64, i Carabinieri del Comando di Piazza Venezia hanno arrestato un cittadino algerino 60enne, con precedenti, che aveva appena sfilato uno smartphone dalla tasca di una turista italiana. In via Nazionale, alla fermata dell'autobus 64, i Carabinieri della Compagnia di Roma Centro hanno fermato 2 ragazzine nomadi minorenni, senza fissa dimora, per aver rubato un portafoglio ad un turista giapponese 63enne.

L'intervento del militare fuori servizio
Ad allertare i Carabinieri è stato un militare dell'esercito libero dal servizio, intervenuto in aiuto del turista, che nel tentativo di recuperare il suo portafoglio è scivolato procurandosi delle escoriazioni. Le 2 nomadi minori, non imputabili, sono state affidate ad un centro di accoglienza. Mentre gli altri ladri arrestati sono stati accompagnati in caserma a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.