19 giugno 2021
Aggiornato 02:30
Il commento del candidato del Pd

Comunali Roma, Morassut: Bertolaso? La Destra a Roma si affida a un surrogato

Alla città servono figure che abbiano un significato dal punto di vista della lotta alla legalità ed «uscire un po' dal gioco del conflitto interno delle correnti». Così il candidato Pd alle primarie del centrosinistra Roberto Morassut

ROMA - Guido Bertolaso in corsa per la sfida Campidoglio? «È una persona che ha già lavorato su Roma, ha avuto importanti incarichi su Roma, ma è il segno di una destra che non presenta una candidatura politica ma si affida ad un surrogato». Così il candidato alle primarie del centrosinistra per il Comune di Roma Roberto Morassut a margine di un giro nel quartiere Laurentino 38 nel Municipio IX.

Necessaria discontinuità
«Prima ha tentato di camuffarsi con Marchini ed ora lo fa con Bertolaso», aggiunge Morassut. «Adesso si sta discutendo dei presidenti dei Municipi - ha quindi detto riguardo il rinnovo dei presidenti dei Municipi romani - Ci sono presidenti uscenti che hanno ben fatto. Per le situazioni nuove dove bisogna delle figure, penso Ostia e il VI Municipio, serve fare delle scelte che segnino una discontinuità netta con la storia di quei municipi».

Servono figure diverse
Così il candidato alle primarie del centrosinistra per il Comune di Roma Roberto Morassut a margine di un giro nel quartiere Laurentino 38 nel Municipio IX. «Servono figure che abbiano un significato dal punto di vista della lotta alla legalità ed uscire un po' dal gioco del conflitto interno delle correnti», ha concluso.

(con fonte Askanews)