22 febbraio 2020
Aggiornato 20:30
indagata la madre che ha causato lo scontro sulla via del mare

Lazio, aumentano gli incidenti stradali. Muoiono soprattutto i giovani

Gli ultimi dati dell'Aci riferiscono di 179 incidenti in più rispetto al 2013, con vittime in aumento soprattutto tra adolescenti, neonati e over 75

ROMA - Gli ultimi dati dell'Anci non sono incoraggianti. Il Lazio risale la classifica per gli incidenti stradali, e si piazza piuttosto in alto. Sono in aumento infatti, rispetto al 2014, e a perdere la vita sono soprattutto i più giovani.

In aumento gli incidenti nel Lazio
Gli incidenti stradali nel Lazio sono in aumento rispetto al 2014. La regione conquista così, purtroppo, una posizione alta nella graduatoria internazionale. Gli ultimi dati dell'Aci riferiscono di 179 incidenti in più rispetto al 2013, con vittime in aumento soprattutto tra adolescenti, neonati e over 75. Le cause principali sarebbero la guida distratta (30%), l'alta velocità (27%) e il mancato rispetto della segnaletica e della distanza di sicurezza.

Indagata la madre che ha causato il terribile impatto sulla via del Mare
E' indagata per duplice omicidio colposo la trentaseienne che, guidando in stato di ebrezza, è rimasta coinvolta nel terribile incidente stradale nel quale hanno perso la vita le sue due bambine di 9 e 12 anni. Un sorpasso azzardato su una delle strade più tristemente note alla cronaca nera della Regione Lazio. Tre le auto coinvolte, ma il prezzo più alto l'ha pagato proprio questa donna, che ha perso le sue due bambine. La madre, assistita dall'avvocato Andrea Palmiero, pur non essendo in pericolo di vita è tutt'ora ricoverata in un ospedale. Al momento non si conoscono ancora le esatte dinamiche del terribile scontro avvenuto domenica scorsa, sulla via del Mare, ma intanto il pm Tiziana Cugini ha disposto l'autopsia delle due vittime. Accertamento quest'ultimo, che dovrà anche stabilire se le lesioni mortali subite dalle due bambine siano anche legate all'utilizzo o meno delle cinture di sicurezza a bordo della macchina. (Fonte Askanews)