22 febbraio 2020
Aggiornato 21:00
l'appello al commissario tronca

Concorsone 2010, vincitori in attesa del posto da 5 anni

E' improbabile una soluzione durante la gestione commissariale

ROMA - Vincitori e idonei del concorso 2010 per funzionari di Roma Capitale, che da molti anni reclamano l'assunzione, rimarranno con ogni probabilità in attesa almeno per tutta la durata della gestione commissariale.

La giunta Alemanno bandì il concorso nel 2010
La Giunta Alemanno bandì il concorso, 22 procedure d'assunzione furono pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale, ma nessun nuovo assunto è mai stato prodotto da quella graduatoria, nonostante Roma Capitale nel 2014, sotto la Giunta Marino, risultasse sotto organico di quasi 10mila unità e con una previsione di fine carriera entro il 2015 di oltre 1700 unità. L'ex consigliera capitolina Sveva Belviso, presidente di Altra Destra, ha reso noto oggi che «la gestione commissariale non intenderebbe dare attuazione alle assunzioni dei vincitori dei concorsi neanche per la parte già deliberata dalla precedente amministrazione».

L'appello a Tronca
In pieno Giubileo, continua Belviso in una nota «non verrebbero attuate neanche le poche assunzioni che già allora giudicammo insufficienti. Per questo motivo ho inoltrato una lettera al Commissario Tronca - ha fatto sapere - affinché chiarisca sulle procedure seguite e intervenga con urgenza affinché il merito sia riconosciuto». La linea attuata dalla gestione straordinaria del Campidoglio, però, anche nel recente caso dei dipendenti Ama, è quella di non prendere alcuna decisione in materia di organici e assunzioni, rimandando ogni decisione alla futura amministrazione elettiva. Anche nel caso del Concorsone, dunque, con ogni probabilità ogni decisione ricadrà sulle spalle del prossimo inquilino del Campidoglio. (Fonte Askanews)