8 dicembre 2019
Aggiornato 14:00
la nuova ordinanza di tronca

Roma, fermi i veicoli più inquinanti e targhe alterne venerdì e sabato

A causa dell'assenza di precipitazioni si continua a registrare il superamento di PM10 nell'aria oltre i limiti consentiti dalla normativa. Ecco cosa prevede la nuova ordinanza del commissario capitolino

ROMA - Ancora targhe alterne. Dopo il quarto giorno consecutivo di sforamento dei livelli di inquinamento cittadini, il commissario Tronca ha firmato una nuova ordinanza. Ecco cosa prevede.

Tronca firma una nuova ordinanza
Troppo alto lo smog della Capitale e allora - per non fare la fine di Pechino - diventa indispensabile dichiarare lo stop ai veicoli più inquinanti e tornare alle targhe alterne. Il commissario Tronca ha firmato un'ordinanza finalizzata ad abbassare i livelli di inquinamento cittadino che prevede oltre al blocco dei veicoli più inquinanti per giovedì, la circolazione a targhe alterne per il resto dei veicoli nelle giornate di venerdì 4 e sabato 5 dicembre. 

Giovedì stop ai veicoli più inquinanti
A causa dell'assenza di precipitazioni si continua a registrare il superamento di PM10 nell'aria oltre i limiti consentiti dalla normativa. Per la giornata di oggi, giovedì 3 dicembre 2015, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, è previsto il blocco della circolazione per i  veicoli più inquinanti all'interno della "Fascia Verde». Lo stop riguarderà le seguenti categorie: autoveicoli a benzina "euro 0", "euro 1"; autoveicoli diesel "euro 0", "euro 1" e "euro 2"; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi "euro 0" e "euro 1"; microcar diesel "euro 0" e "euro 1".

Venerdi ferme le dispari, sabato ferme le pari
Invece, per la giornata di venerdì 4 dicembre è previsto il blocco delle auto con targa dispari. Non potranno infatti circolare auto e moto con l’ultima cifra della targa dispari dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Potranno circolare, inoltre, le categorie di veicoli meno inquinanti: metano, gpl, ibride, Euro 6 e ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli quattro tempi Euro 3. Nella giornata di sabato 5 dicembre, invece, non potranno circolare le auto e le moto con l’ultima cifra della targa pari dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Ma resta anche il blocco alla circolazione per i veicoli più inquinanti. Potranno circolare solo: metano, gpl, ibride, Euro 6 e ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli quattro tempi Euro 3.