28 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
L'ex governatore spinge per il costruttore

Polverini: Forza Italia sostenga Marchini

Sa parlare anche alle borgate Alfio Marchini e, secondo l'ex governatore del Lazio, senza i moderati è impossibile vincere a Roma

ROMA - «Forza Italia sostenga Alfio Marchini» lo dice in un'intervista a Formiche, Renata Polverini, deputata di Forza Italia. «Attenzione, senza Alfio Marchini e comunque senza un candidato moderato a Roma si rischia di perdere». Ricorda: "Io sconfissi la Bonino con una coalizione dove c'era l'Udc». E a Giorgia Meloni (leader di Fratelli d'Italia) dice: «Alfio è personaggio che sa parlare anche alle borgate. Così come Berlusconi ha saputo intercettare grandi consensi del voto popolare. Sarebbe contraddittorio proprio da parte nostra scagliarsi contro i ricchi».

Serve il voto dei moderati
«Berlusconi sa benissimo che per vincere a Roma serve una coalizione più ampia possibile che intercetti il consenso del vasto mondo moderato. Io proprio per questo alle elezioni regionali del 2010 feci di tutto per avere l'Udc con noi - ricorda Polverini -. Se stavolta non abbiamo con noi un partito di centro, facciamo almeno in modo di avere un candidato del mondo moderato perché a Roma senza quel voto diventa difficile vincere. Va ricordato che Marchini quando si presentò da solo, nella sua corsa contro Gianni Alemanno da un lato e Ignazio Marino dall'altro, prese il 10 per cento. Risultato non da poco. E questa è già la sua base elettorale. E' la dimostrazione che lui sa parlare anche alle borgate. E da consigliere comunale ha dimostrato di sentire la pancia dell'elettorato, i disagi dei romani. Giorgia però ci dica cosa vuole fare. Ci dica se lei vuole candidarsi o meno, anziché porre solo veti. Se lei continua a tentennare rischia di non incoraggiare gli elettori del centrodestra. Se il candidato fosse lei, la sosterrei lealmente come lei fece con me nel 2010».

«Ben venga mano Berlusconi su Forza Italia»
Sul rischio da parte di Forza Italia di schiacciarsi sulla destra e sulla Lega Nord, Polverini afferma che: «Questo pericolo esiste. Io non condivido molte cose della Lega. Più siamo condizionati dal suo linguaggio e dalle sue idee, più rischiamo di perdere» mentre su quello che sta accadendo in Forza Italia, conclude: «Io non sono tra quelli che contestano qualsiasi cosa faccia Berlusconi. Colgo invece la novità positiva che è tornato a mettere mano al partito. E questo ben venga».


(con fonte Askanews)