20 agosto 2019
Aggiornato 19:00
Parla il prefetto di Roma

Gabrielli: L'Expo di Milano è diverso dal Giubileo, a Roma meno tempo e meno fondi

Diverse e profonde le differenze tra l'Expo milanese e il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco: «l'Expo era un evento programmato 8 anni prima con un budget a cui non mi avvicino per pudore»

ROMA - «La grande differenza che passa tra l'Expo di Milano e il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco è che l'Expo era un evento programmato 8 anni prima con un budget a cui non mi avvicino per pudore, ma soprattutto con una esigenza fondamentale: il primo di maggio o si apriva o non si apriva, o i lavori erano terminati o non lo erano. Ma non sarà così per il Giubileo della Misericordia perché naturalmente noi guardiamo all'8 dicembre e poi abbiamo una tempistica che avrà soprattutto in primavera gli appuntamenti più significativi e impegnativi ci saranno dunque tempistiche che si protrarranno nei tempi anche oltre l'8 dicembre». Così il prefetto di Roma Franco Gabrielli in occasione della presentazione del piano delle Ferrovie dello Stato per il Giubileo.

In primavera dobbiamo essere prontissimi
«Se il calendario non mi tradisce in inganno l'8 dicembre viene molto prima del 27 marzo e io avevo parlato degli appuntamenti più significativi che saranno in primavera e anche lì se il calendario non mi tradisce, la primavera almeno da un punto di vista di calendario è il 21 di marzo quindi perfettamente in linea con quel che dicevo. Noi in primavera dobbiamo essere prontissimi», ha continuato il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, rispondendo a monsignor Rino Fisichella sulle tempistiche dei lavori e degli appuntamenti del Giubileo.

In attesa del CdM
«L'ho detto ieri: non sono e non faccio il presidente del consiglio. Aspettate il Consiglio dei Ministri e vedrete, io non mi aspetto niente. Con tutto il rispetto per voi, mi fate delle domande, sempre con grande rispetto, che non hanno molto senso... C'é un Consiglio dei Ministri oggi, aspettate il Consiglio dei Ministri, vedete la cifra, chi farà che cosa. Dream team? Rifacciamo la solita domanda... aspettate il Cdm», ha continuato il prefetto di Roma Franco Gabrielli, al suo arrivo alla stazione Tiburtina a Roma per la presentazione del piano per il Giubileo delle Ferrovie dello Stato in merito alle decisioni del Cdm di oggi.
 


(con fonte Askanews)