13 dicembre 2019
Aggiornato 22:00
Parla l'assessore alla legalità uscente

Sabella consegna le dimissioni: Avvilito per il percorso di risanamento interrotto

Alfonso Sabella palesa il suo dispiacere per le dimissioni consegnate in Campidoglio e auspica che il «Commissario che subentrerà continui linea che abbiamo tracciato»

ROMA - «Proprio alcuni minuti fa ho consegnato le mie dimissioni. Ieri sera non avevo fatto in tempo». Lo ha detto l'ex assessore alla Legalità del Comune di Roma, Alfonso Sabella, ai microfoni di Agorà Raitre da Piazza del Campidoglio.

Una grande sconfitta
«Mi sento avvilito perché dover interrompere un percorso di risanamento amministrativo così importante e imponente come quello avviato in questi mesi devo dire che per me è stata una grande sconfitta», ha aggiunto il magistrato.

Roma ha bisogno ancora di tanto
«Sono andato via da Palermo dove mi occupavo della ricerca di latitanti quando l'ultimo latitante della mia lista era stato catturato oggi purtroppo me ne vado da Roma con una città che ha bisogno ancora di tanto, tanto lavoro per un risanamento secondo la logica della legalità e del rispetto delle regole, del corretto affidamento degli appalti pubblici. Spero che il commissario che subentrerà al sindaco possa continuare su questa linea che abbiamo iniziato a tracciare», ha detto ancora Sabella.

 

 


(con fonte Askanews)