9 febbraio 2023
Aggiornato 06:00
Il leader leghista su Twitter sostenuto dal governatore

Salvini e Maroni: «Orgogliosi delle nostre posizioni sui migranti»

Mentre non si placano le polemiche sul tema dell'accoglienza dei migranti e sulle parole di monsignor Nunzio Galantino, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini su Twitter ha rilanciato la figura dell'accerchiato e ha chiamato i suoi a sostenerlo

MILANO (askanews) - Mentre non si placano le polemiche sul tema dell'accoglienza dei migranti e sulle parole di monsignor Nunzio Galantino, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini su Twitter ha rilanciato la figura dell'accerchiato e ha chiamato i suoi a sostenerlo. «Sull'immigrazione e contro #Renzi - ha scritto Salvini sul social network - ci attaccano tutti: PD, Cinquestelle, qualche vescovo e alcuni di FI. Io ne sono orgoglioso. E voi?». All'appello, tra gli altri, ha risposto anche il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che si prontamente dichiarato «orgoglioso al 100%».

Presto in Nigeria
Ieri Salvini ha annunciato al programma «Si può fare» su Radio24: «Il 29, il 30 settembre e il primo ottobre andremo in Nigeria». Rispondendo al conduttore Alessio Maurizi, Salvini ha aggiunto: «Non andiamo a fare una vacanza, andiamo a incontrare alcuni ministri per chiedergli di cosa hanno bisogno in termini di soldi, di strade, di investimenti, di impresa, di scuola. Per cercare di aiutare i nigeriani a poter crescere i loro figli nel loro paese». «È quello - conclude Salvini - che dovrebbero fare l'Onu, l'Europa e Renzi».