19 gennaio 2020
Aggiornato 19:00
Il governo sblocca 50 milioni

Marino presenta il pacchetto di lavori per il Giubileo

«Siamo felici di accompagnare Papa Francesco, ma anche di risolvere problemi della città nello spirito di una ricucitura urbana» preannunciata dall'amministrazione capitolina al momento del recente rimpasto di giunta

ROMA (askanews) - La riqualificazione di piazza della stazione San Pietro e di piazzale Ostiense, i marciapiedi che portano al Vaticano, la manutenzione straordinaria dei lungotevere, lo smantellamento sei sampietrini da via IV novembre e via Cesare Battisti (ma non da piazza Venezia o piazza del Popolo), la riqualificazione delle aree adiacenti alle basiliche di San Pietro, San Giovanni e San Paolo fuori le mura, così come del parco del Colle Oppio.

Gli interventi
Ma anche un collegamento tram tra porta San Paolo e stazione Trastevere o la «rigenerazione urbana» della chiesa di Santa maria Iosefa e la manutenzione dei 400 bagni pubblici di Roma. Sono alcuni degli interventi presentati oggi dal Campidoglio per il giubileo della misericordia che inizia a dicembre. Si tratta del primo pacchetto di interventi, reso possibile grazie allo sblocco di 50 milioni di euro da parte del governo.

La ricucitura urbana
«Siamo felici di accompagnare Papa Francesco, ma anche di risolvere problemi della città nello spirito di una ricucitura urbana» preannunciata dall'amministrazione capitolina al momento del recente rimpasto di giunta, ha detto in conferenza stampa il sindaco Ignazio Marino affiancato dal nuovo vicesindaco Causi e dal l'assessore ai lavori pubblici Pucci.