20 ottobre 2019
Aggiornato 02:30
Lo sdegno dell'M5S

Blog di Grillo: su Azzollini, il Pd è senza vergogna

Co una fotonotizia comparsa sul blog di Grillo, il Movimento Cinque Stelle commenta il salvataggo di Azzollini dall'arresto da parte del Pd. Che, per il leader dei pentastellati, si conferma senza vergogna

ROMA (askanews) - «Azzollini salvato dal Pd». Con una freccia rossa che sbarra la parola «galera» sull'immagine del volto del senatore Ap di Ncd in aula a palazzo Madama al momento del verdetto che ha sovvertito il parere della Giunta favorevole alla richiesta della magistratura di Trani di domiciliari nei suoi confronti. E' la fotonotizia con cui il blog di Beppe Grillo ha diffuso la notizia del voto dell'aula di palazzo Madama. «Il Pd è senza vergogna», hanno accusuato nero su bianco parlamentari e consiglieri regionali pentastellati, in una lunga nota congiunta dedicata alla ricostruzione del voto del Senato che ha salvato Azzollini dagli arresti.

Pd coerente, tagliano la sanità e salvano Azzolini
«Nei giorni in cui il governo taglia sulla sanità, i senatori di Renzi ne salvano uno accusato di aver speculato sulle strutture sanitarie pugliesi. Quella del Partito Democratico - si legge - è una scelta vergognosamente coerente. Per salvare la sua maggioranza, nei giorni in cui il governo taglia drasticamente sulla Sanità, Renzi e la maggioranza dei suoi a palazzo Madama, salvano dagli arresti un senatore accusato di aver speculato sulle strutture sanitarie nella nostra Regione, - tuonano i pentastellati - serviva che la politica facesse un passo indietro, concedendo al cittadino Azzollini di difendersi in Tribunale senza farsi vigliaccamente scudo dei privilegi parlamentari. Invece il Partito Democratico ha permesso al prode molfettese di dribblare la richiesta di arresto, sostenendo, di fatto, quella politica vecchia, dell'arraffo clientelare, della gestione padronale del territorio, che ha vinto ancora una volta in questo Parlamento, sempre più delegittimato».

Pd amico di Azzolini e nemico della magistratura 
«Con questo voto il Pd ha dimostrato di essere amico di Azzollini e nemico dei cittadini e della magistratura». Così il capogruppo M5S Gianluca Castaldi commenta il voto del Senato che ha negato l'arresto del senatore Ncd.