5 dicembre 2019
Aggiornato 20:00
Corruzione

De Petris (Sel): «Mazzacurati gira per il Senato»

La senatrice di Sinistra ecologia e libertà: «La maggioranza si rifiuta di calendarizzare il ddl anticorruzione e intanto» il capo del Consorzio Venezia Nuova indagato per le tangenti ai politici nella costruzione del Mose di Venezia «è stato visto qui a Palazzo Madama stamattina»

ROMA - «La maggioranza si rifiuta di calendarizzare il ddl anticorruzione e intanto Mazzacurati gira per il Senato». Lo ha rivelato la senatrice di Sel Loredana De Petris al termine della conferenza dei capigruppo. Giovanni Mazzacurati è il capo del Consorzio Venezia Nuova indagato per le tangenti ai politici nella costruzione del Mose di Venezia. A chi le chiedeva chiarimenti De Petris si è limitata a dire: «E' stato visto qui a Palazzo Madama stamattina».

DI DDL ANTICORRUZIONE PIÙ NESSUNA NOTIZIA - De Petris ha proseguito: «Del ddl antocorruzione non si sa più nulla, è sparito dal calendario del Senato, il governo dice che sono in una fase consultiva e non si più nemmeno se sarà un decreto o un disegno di legge. Era stata chiesta una sospensione - ha ricordato De Petris - ma oggi la maggioranza hanno respinto anche la richiesta del M5S di fissarlo in calendario per il 15 luglio».

ANCHE DDL REATI AMBIENTALI FERMO - Infine l'esponente di Sel attacca la maggioranza anche per il rifiuto di inserire all'ordine del giorno il ddl sui reati ambientali che è stato approvato all'unanimità alla Camera: «giace in commissione e non vogliono metterlo in calendario».