19 novembre 2019
Aggiornato 13:30
Centrodestra

Ghedini smentisce il Fatto: «Mai ho difeso il dott. Baita»

«Leggo con sorpresa sul Fatto Quotidiano che sarei stato difensore del dott. Baita e che questi si sarebbe risolto a collaborare solo al cambio dei difensori. Era sì assistito dall'avv.Longo, ma che non mi aveva mai conosciuto né incontrato come dallo stesso specificato e come risulta dagli approfonditi atti d'indagine», ha ricordato l'avvocato

ROMA - «Leggo con sorpresa sul Fatto Quotidiano che sarei stato difensore del dott. Baita e che questi si sarebbe risolto a collaborare solo al cambio dei difensori. Mai ho difeso il dott. Baita che era sì assistito dall'avv.Longo, ma che non mi aveva mai conosciuto né incontrato come dallo stesso specificato e come risulta dagli approfonditi atti d'indagine». Lo dichiara in una nota Niccolò Ghedini in merito allo scandalo Mose. «Per quanto attiene presunti accrediti di soggetti coinvolti nella vicenda si tratta con ogni evidenza di millanterie. Anche tale circostanza è agevolmente riscontrabile dagli atti d'indagine e dalla stessa ordinanza del Gip».