15 novembre 2019
Aggiornato 19:00
Corruzione

Sindaco Padova: su di me nemmeno pettegolezzi

Ivo Rossi: "Chi è stato abituato a muoversi torbidamente pensa che anche gli altri siano fatti della stessa pasta. In tanti anni di vita pubblica nessuno, ribadisco, nessuno ha mai potuto sollevare nemmeno un si dice sul mio comportamento e su eventuali favori resi a famigliari in virtù della mia posizione"

PADOVA - "Chi è stato abituato a muoversi torbidamente pensa che anche gli altri siano fatti della stessa pasta. In tanti anni di vita pubblica nessuno, ribadisco, nessuno ha mai potuto sollevare nemmeno un si dice sul mio comportamento e su eventuali favori resi a famigliari in virtù della mia posizione". Così Ivo Rossi, sindaco reggente di Padova e candidato sindaco rispondendo alle dichiarazione del rivale di centrodestra, Massimo Bitonci, a proposito degli arresti per l'inchiesta degli appalti del Mose e in particolare di un professionista padovano. "Non tutti però - ha aggiunto Rossi - possono dire la stessa cosa di se stessi e delle proprie consorti. Vale anche per il rigore verso i commercialisti che operano in città, al centro di sconclusionati attacchi da parte di Bitonci, professionisti con cui non ho mai intrattenuto alcuna relazione, nemmeno amichevole, per la sola ragione che li ho incontrati solo in occasioni pubbliche in cui ci si scambia il saluto".

BITONCI E LA NIPOTE DI MUBARACK - "E' evidente - ha proseguito Rossi - che gli attacchi disperati servono a nascondere l'imbarazzo per la vastità e la profondità del coinvolgimento del centrodestra padovano e veneto nella più grande razzia di denaro pubblico che si sia mai vista". "I cittadini odiano essere presi in giro- ha avvertito il sindaco reggente -, tanto più se a sostenere Bitonci fino a qualche giorno fa, pubblicamente o indirettamente, sono stati alcuni fra i i protagonisti della tangentopoli veneta, in primis Galan e Lia Sartori. Non vorrei che Bitonci volesse prendere in giro i padovani come quella volta in cui votò che Ruby era la nipote di Mubarack", ha concluso.