20 gennaio 2021
Aggiornato 01:30
Meeting di Rimini

Schulz: «Non sono a Rimini per parlare di Berlusconi»

Il Presidente del Parlamento europeo: «Non penso che un politico italiano abbia bisogno delle mie considerazioni per fare questa scelta»

RIMINI - «Penso che la mia opinione sul signor Berlusconi e la sua di me siano conosciute». Lo ha sottolineato il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, che qualche anno fa era stato al centro di uno scontro con l'ex premier Silvio Berlusconi. A una domanda rivoltagli in conferenza stampa al meeting di Rimini sull'opportunità che Silvio Berlusconi lasci la politica dopo la conferma della condanna ricevuta dalla Cassazione, Schulz ha sottolineato: «Speravo in segreto che questa domanda non mi sarebbe stata posta. Non sono venuto a Rimini per parlare di Silvio Berlusconi. Penso che la mia opinione sul signor Berlusconi e la sua su di me siano conosciute. In fin dei conti ogni politico deve decidere quello che fa e in fin dei conti ogni politico e questo vale anche per Berlusconi deve fare una scelta in cui si fa un bilanciamento tra gli interessi propri e gli interessi del paese!».

«Non penso che un politico italiano - ha aggiunto Schulz - abbia bisogno delle mie considerazioni per fare questa scelta».