5 dicembre 2019
Aggiornato 20:00

Alfano: «La Polizia non sapeva che Ablyazov fosse un rifugiato politico»

Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano, leggendo in Senato la relazione del Capo della Polizia Alessandro Pansa

ROMA - «In nessuna fase della vicenda i funzionari italiani hanno avuto informazione alcuna che Ablyaziov fosse un rifugiato politico e non un pericolo latitante», visto che «in nessuna documentazione risultava il suo status rifugiato e anzi dalle informazioni dell'ambasciata kazaka sembrava un elemento collegato alla criminalità organizzata e addirittura al terrorismo internazionale». Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano, leggendo in Senato la relazione del Capo della Polizia Alessandro Pansa sul caso Shalabayeva: «Non era sorto neanche il dubbio fosse un rifugiato politico», è un altro passaggio della relazione di Pansa letta da Alfano.