24 ottobre 2020
Aggiornato 06:00
Lotta alla criminalità

Blitz antimafia contro il clan Spada a Ostia

L'operazione va a colpire il clan che gestirebbegran parte del mercato dello spaccio di droga e che negli anni ha tentato di imporre il controllo di numero se attività commerciali

ROMA - Dalle prime ore della mattina, oltre cento agenti della Squadra mobile della Questura di Roma stanno eseguendo numerose perquisizioni emesse dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma nei confronti dei principali appartenenti alla famiglia Spada (da anni insediatasi sul litorale della Capitale) ritenuti responsabili di estorsione, spaccio di droga ed usura. L'operazione va a colpire il clan che gestirebbe gran parte del mercato dello spaccio di droga e che negli anni ha tentato di imporre il controllo di numerose attività commerciali.

ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE - Nell'ambito della stessa operazione, la Squadra mobile di Roma sta eseguendo una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il Tribunale di Roma nei confronti di Nader Saber Amna, cittadino egiziano, responsabile del duplice omicidio avvenuto ad Ostia il 22 novembre 2011 nel quale furono uccisi Francesco Antonini e Giovanni Galleoni.
Sono in corso di esecuzione altre due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse nei confronti di Fabio Fabi, responsabile di spaccio di stupefacente e Serour Ramy resosi protagonista di estorsione ai danni di una commerciante della zona.