27 gennaio 2021
Aggiornato 15:30
Centrosinistra | Elezioni Politiche 2013

Bersani: In Europa Monti con chi si siede, Berlusconi?

Il Segretario del PD: «Con Monti facciamo a gara a chi è più europeista. A Monti vorrei chiedere: in Europa con chi ti siedi, con Berlusconi, con Orban? Quante donne hai in lista? Cominciamo a intenderci su cosa vuol dire Europa...»

TRIESTE - «Con Monti facciamo a gara a chi è più europeista. A Monti vorrei chiedere: in Europa con chi ti siedi, con Berlusconi, con Orban? Quante donne hai in lista? Cominciamo a intenderci su cosa vuol dire Europa...». A dirlo è il segretario del Pd Pier Luigi Bersani in apertura dei lavori della riunione del gruppo dell'alleanza progressista dei socialisti e democratici al Parlamento europeo.

Bersani, candidato premier del centrosinistra, ha proseguito: «Noi del Pd siamo il partito più europeista che c'è in Italia e lo sforzo del centrosinistra è stato proprio quello di portare l'Italia in Europa. Dal Pd c'è da aspettarsi grande lealtà, saremo parte attiva come governo del paese e sosteniamo la piattaforma dei progressisti europei con una politica di crescita e di lavoro».

«Siamo disponibili a realizzare un accordo reciproco - ha aggiunto Bersani - per controllare l'andamento della finanza pubblica sia dal lato investimenti che del lavoro. Credo che solo la vittoria dei socialisti e democratici in Europa possa contrastare la destra di chi pensa si possa fare da solo».

Il leader del centrosinistra ha infine ribadito: «Per noi l'Europa non è solo fiscal compact ma civilizzazione».

Bersani ha confermato l'impegno del suo partito su «unioni civili omosessuali, diritto allo studio, vogliamo essere punto più alto dell'Europa».