27 maggio 2020
Aggiornato 18:30
Le repliche all'allarme del Premier Monti

Bersani: Il sistema sanitario deve essere «universale»

Il Segretario del PD non intende «mollare» su questo punto. Il segretario Pd lo ha detto durante la videochat del Corriere della sera, commentando le parole di Mario Monti: «Meno male che si comincia a parlare dei problemi». Fontanelli (PD): «SSN non si può smantellare»

ROMA - Il sistema sanitario deve essere «universale», Pier Luigi Bersani non intende «mollare» su questo punto. Il segretario Pd lo ha detto durante la videochat del Corriere della sera, commentando le parole di Mario Monti: «Meno male che si comincia a parlare dei problemi. Io penso che bisogna garantirlo (il Ssn, ndr), ovviamente. Io sono per un sistema universalistico, penso che i tagli lineari non vadano bene. Penso sia un problema sul quale mettere veramente occhio. Se arriviamo ad avere due sanità, quella per chi ha di più e quella per chi ha di meno, il sistema sociale esplode. Se uno deve pagarsi anche la sanità e la scuola non ne esce. Penso di essere un po' più ottimista di quello che ha detto Monti, ma mi piace che dal governo si dica che è un problema. Su quello non mollo, non esiste proprio. Sulla salute non c'è né povero né ricco».

Fontanelli (PD): SSN non si può smantellare - «Le parole del presidente del Consiglio di oggi sul Servizio sanitario nazionale preoccupano e stupiscono. Non sono infatti le parole che il governo, attraverso il ministro della Salute Balduzzi, ha ribadito in più di un'occasione in Parlamento e in altre occasioni pubbliche». Lo ha dichiarato il responsabile Sanità del Pd Paolo Fontanelli, evidenziando che «il servizio pubblico è stato oggetto di tagli molto pesanti e la legge di stabilità è stata ancora una volta l'occasione per ridurre i fondi per il 2012 e poi per gli anni a venire».
«Di fronte a questa situazione, le parole di Monti - ha aggiunto l'esponente democratico - fanno immaginare come sempre più concreto il rischio di smantellare il servizio sanitario pubblico. Il Partito Democratico si oppone in maniera decisa a una visione della sanità che non sia universalistica e in cui le cure non siano garantite a tutti, come prevede la nostra Costituzione. I fondi per fare funzionare il SSN in maniera corretta devono essere trovati. E' il momento che il governo si ponga il problema di organizzare un tavolo di confronto con le Regioni e tutti i protagonisti del SSN per cercare insieme la strada di una riorganizzazione efficace del sistema, che sia sostenibile e in grado di garantire il diritto alla salute».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal