22 febbraio 2020
Aggiornato 16:00
Elezioni | Regionali 2013

Mantovani: In Lombardia primarie possibili

Se Pdl e Lega in Lombardia non troveranno l'accordo su una candidatura unica del centrodestra resta l'ipotesi di scegliere il candidato attraverso le primarie. Lo ha spiegato il coordinatore regionale del Pdl Mario Mantovani. Salvini: «Maroni è vincente, disponibili a primarie». Albertini: «Vittoria centrosinistra è molto probabile»

MILANO - Se Pdl e Lega in Lombardia non troveranno l'accordo su una candidatura unica del centrodestra resta l'ipotesi di scegliere il candidato attraverso le primarie. Lo ha spiegato il coordinatore regionale del Pdl Mario Mantovani, che si è confrontato oggi con il leader della Lega Lombarda-Lega nord Matteo Salvini per un «primo incontro» sui programmi, i principi da seguire per la formazione delle liste delle candidature e per la scelta del candidato presidente alla Regione Lombardia. Mantovani, contattato da TM News, ha parlato di «clima positivo», ma ha precisato che alla riunione di oggi, a cui ha partecipato anche la sua vice Viviana Beccalossi, nessuna decisione è stata presa. Confermato il nulla di fatto anche sul nodo del candidato alla presidenza della Regione. Per ora, comunque, «la Lega ha riconfermato la candidatura di Roberto Maroni e noi ci siamo riservati di valutare la possibilità di una candidatura per Gabriele Albertini».
Alla domanda se Pdl e Lega si sono dati una scadenza per la scelta del candidato presidente, Mantovani ha replicato: «Ci rivediamo presto, magari anche la settimana prossima».

Salvini: Maroni è vincente, disponibili a primarie - L'incontro di oggi tra il coordinatore regionale lombardo del Pdl Mario Mantovani e il leader della Lega lombarda Matteo Salvini è un «inizio di dialogo su che cosa fare in futuro», ma per la Lega «prima di tutto viene la scelta del candidato presidente, da cui discende tutto il resto». Lo ha spiegato lo stesso Salvini, contattato telefonicamente al termine dell'incontro a cui ha partecipato anche la vice coordinatrice regionale del Pdl Viviana Beccalossi.
«Abbiamo ribadito che il candidato secondo noi più apprezzato e vincente è Maroni - ha detto Salvini - E siamo ben disponibili anche a sottoporci al giudizio popolare, con le primarie. Attendiamo che il resto del centrodestra si chiarisca al suo interno e dica qualcosa», ha concluso.

Albertini: Vittoria centrosinistra è molto probabile - La vittoria del centrosinistra in Lombardia «è molto probabile perché è chiaro che, se la parte avversaria va divisa e non c'è un secondo turno, può accadere la situazione della Sicilia». Ad ammetterlo è Gabriele Albertini, europarlamentare del Pdl candidato alla presidenza della Regione per una lista civica.
Durante un videoforum a Repubblica Tv l'ex sindaco di Milano ha comunque riferito di un sondaggio che lo dà al 31,7% contro il 30,9% di Ambrosoli e il 27% di Maroni. «Anche con Maroni da solo qualcuno che dice che potremmo farcela c'è». E comunque, a suo parere, «non si sta insieme per governare comunque, lo si fa a certe condizioni, con dirittura morale, non si fa il calcolo al tavolino, vinciamo o perdiamo, e allora ci mettiamo con chicchessia».