14 luglio 2024
Aggiornato 03:00
Partiti | Primarie PDL

La Russa-Gasparri «incoronano» Alfano: Ma stop ai tecnici

Manifestazione a Milano. Ci sarà il Segretario. Non parteciperà Silvio Berlusconi che è stato «informato» ma non invitato all'appuntamento. Neanche una telefonata dell'ex premier è in agenda

ROMA - Tutto in un giorno, da mattina a sera. 'Destra protagonista', la componente di Ignazio La Russa e Maurizio Gasparri, lancia per sabato a Milano un appuntamento che servirà a ufficializzare il sostegno ad Angelino Alfano nella corsa alle primarie del Pdl. L'evento, che si terrà a Milano sabato 17 novembre, è stato presentato in conferenza stampa a Montecitorio dai due esponenti del Pdl. Fin dallo slogan è chiara l'intenzione di sostenere la corsa del segretario in chiave 'anti tecnici', dopo l'anno speso nel sostegno all'esecutivo Monti. 'Sempre con gli italiani, mai con la sinistra', questo il motto di La Russa e Gasparri, che promettono la partecipazione di Alfano e degli ex ministri Mara Carfagna, Giorgia Meloni (che in queste ore valuta però se correre alle primarie, ndr) e, forse, Raffale Fitto. Spazio anche ad altri dirigenti come Gaetano Quagliariello, Fabrizio Cicchitto e Maurizio Lupi.

Il clima resta infuocato, soprattutto a causa del braccio di ferro sull'election day. Ma anche nel Pdl il dibattito sulle prospettive future non manca, come ammette Gasparri: «Continueremo a discutere, ma penso che abbiamo vissuto sempre in prima linea l'esperienza del Pdl e si debba mantenere la prospettiva del percorso unitario del centrodestra». Quanto alle primarie del partito di via dell'Umiltà, «sono l'occasione per parlare di contenuti e magari anche di una nuova denominazione. Sosteniamo gli sforzi di Alfano».

Non parteciperà Silvio Berlusconi che è stato «informato» ma non invitato all'appuntamento. Neanche una telefonata dell'ex premier è in agenda. Anche perché, come sostiene con una battuta il capogruppo del Pdl al Senato, «noi solo cose 'live'...».