18 gennaio 2020
Aggiornato 04:30
Decreto liberalizzazioni

Rutelli: Su lobby e farmacie Governo alla prova

Il leader dell'API: Dl ancora senza identità, da Terzo polo molte proposte

ROMA - «Verso la stretta nel testo delle liberalizzazioni: il gruppo del Terzo Polo al Senato ha molti emendamenti e ordini del giorno su punti-chiave di un provvedimento che stenta ancora a trovare un'identità certa, per contribuire davvero ad aprire l'economia italiana, le sue capacità competitive, i diritti dei cittadini anche in quanto utenti di servizi e consumatori». Lo ha dichiarato Francesco Rutelli, presidente del gruppo per il Terzo Polo al Senato in un post sulla sua pagina di Facebook.
«Due punti-chiave: la regolamentazione delle lobby. E una svolta nelle farmacie: non basta certo crearne qualche centinaio in più. Occorre riformare in profondità il rapporto pazienti/medici/prodotti farmaceutici. Vogliamo più flessibilità per le confezioni in vendita, meno sprechi, meno costi assurdi per la collettività. Il governo, anche su questo punto - ha concluso - è alla prova».