25 gennaio 2022
Aggiornato 08:00
Politiche per l'immigrazione

Granata: Legge di cittadinanza presto in calendario alla Camera

Concordati con Fini tempi breve per l'esame del provvedimento, «ringraziamo» Grillo che con il suo approccio qualunquista e generalista ha permesso di accelerare l'iter della Sarubbi Granata. Turco: Cittadinanza onoraria figli iniziativa da imitare

ROMA - «Le sciagurate dichiarazioni di ieri di Beppe Grillo hanno avuto l'effetto (contrario alle sue intenzioni) di riportare al centro del dibattito politico il tema della cittadinanza ai nuovi italiani che io, pur essendo un uomo di destra con un percorso politico a destra, ritengo una questione di giustizia e di civiltà legata a una visione politica e laica della cittadinanza e della partecipazione ai destini della nazione. Per questo motivo, oggi ho incontrato il presidente Fini per concordare l'inserimento in tempi brevi nel calendario dell'aula per la parte della legge Sarubbi-Granata che riguarda i giovani nati in Italia da genitori stranieri ma regolarmente residenti». Lo annuncia in una nota il vice coordinatore nazionale di Fli, Fabio Granata.
«Ringrazio dunque Grillo che - sottolinea Granata - con il suo approccio qualunquista e generalista ha permesso di accelerare l'iter della Sarubbi Granata, affinchè diventi finalmente una legge dello Stato italiano. Una norma sacrosanta, visto che la cittadinanza ai nuovi italiani riguarda un milione di ragazzi nati in Italia e culturalmente italiani, figli di migranti, regolarmente residenti in Italia e che contribuiscono per oltre l'11% al Pil nazionale».

Turco: Cittadinanza onoraria figli iniziativa da imitare - «L'iniziativa del presidente della Provincia di Pesaro di conferire la cittadinanza onoraria ai figli di immigrati nati nel Pesarese è una scelta lodevole ed esemplare. E' un gesto simbolico ma pieno di significato e che aiuta a tenere alta l'attenzione sul diritto alla cittadinanza». Lo ha sottolineato Livia Turco presidente del Forum Immigrazione del Pd, annunciando che sarà chiesto a tutti i nostri amministratori locali di seguire l'esempio pesarese». E «C ricorderemo anche a tutti i nostri sindaci di lanciare una campagna di comunicazione rivolta ai figli degli immigrati cresciuti in Italia e che raggiungono i 18 anni di età, per ricordare loro che hanno solo un anno di tempo per richiedere la cittadinanza italiana».
«L'apprezzamento del Presidente Napolitano per tale iniziativa e il suo autorevole richiamo affinché venga rivista la legge italiana sulla cittadinanza ci incoraggia a proseguire nella nostra battaglia. Il Pd - ha aggiunto- continuerà a promuovere tutte le iniziative volte a favorire una riforma dell'attuale legge, raggiungendo un accordo con le diverse forze politiche presenti in Parlamento affinché l'Italia si doti di una legge degna di un paese moderno e alla base di una idea di società aperta e multiculturale».