6 dicembre 2019
Aggiornato 21:30
La protesta in Sicilia

Forconi, grande manifestazione a Palermo: attese 10mila persone

Il corteo sfila nel giorno dell'incontro tra il Presidente Lombardo e il Premier Monti. Tra le richieste avanzate dai leader del Movimento dei forconi c'è il ribasso dei prezzi di energia elettrica e carburante, nonché l'attuazione effettiva e definitiva dello Statuto siciliano

PALERMO - Tutto pronto a Palermo per la manifestazione promossa dal Movimento dei forconi. Alle 9.30 il corteo si riunirà in piazza Politeama per sfilare lungo le strade del centro cittadino e arrivare di fronte alla sede del governo regionale, a Palazzo d'Orleans. Su quelli che saranno i numeri, dalla Questura del capoluogo siciliano fanno sapere che sono attese almeno 10mila persone.
La manifestazione, che inizialmente avrebbe dovuto tenersi a Roma, avviene nel giorno dell'incontro romano tra il governatore della Regione Siciliana Raffaele Lombardo e il presidente del Consiglio Mario Monti.

Le richieste dei manifestanti - Tra le richieste avanzate dai leader del Movimento dei forconi c'è il ribasso dei prezzi di energia elettrica e carburante, nonché l'attuazione effettiva e definitiva dello Statuto siciliano.
Nonostante l'eco della protesta si sia estesa in tutta Italia, però, oggi il fronte siciliano del movimento appare quantomai spaccato, con i «capi» divisi e non più fianco a fianco. Da un lato, infatti, si sono schierati Mariano Ferro e Giuseppe Scarlata, dall'altro Martino Morsello e Pippo Richichi, con i primi due che accusano gli ex compagni di lotta di aver mantenuto una linea d'azione troppo dura e, soprattutto Morsello, di aver accostato al movimento la presenza «scomoda» di Forza Nuova.