18 agosto 2019
Aggiornato 23:30
Immigrazione

Riccardi: Su cittadinanza si gioca l'unità nazionale

«Non mi meraviglia che Napolitano abbia sottolineato la questione»

ROMA - «Non mi ha meravigliato che un presidente della Repubblica che ha riproposto con forza l'identità e l'unità nazionale sia lo stesso che ci fa riflettere sul problema della cittadinanza dei bambini figli di stranieri che anche questo è un tema su cui si giocano l'identità e l'unità nazionale». Lo ha detto il ministro per la Cooperazione internazionale, Andrea Riccardi, intervenendo alla presentazione del libro di Giorgio Napolitano sull'unità nazionale.
«La questione migratoria rappresenta nel Ventunesimo secolo qualcosa di analoga importanza ai confini nazionali nei secoli precedenti - ha continuato Riccardi - sarebbe opportuno un dibattito pacato. L'unità si deve sempre completare nell'allargamento della nazione, non territoriale ma a nuovi gruppi umani».