20 gennaio 2022
Aggiornato 15:30
Violenze Roma

Venturi (Confesercenti): condanna fermissima dell’estremismo violento

«Lavorare per costruire non per distruggere»

ROMA - In occasione della Assemblea della Confesercenti di Varese, Marco Venturi Presidente nazionale dell’Associazione ha espresso tutta la riprovazione della Confesercenti per le violenze registrate a Roma: «La nostra condanna per quella banda di delinquenti che ha devastato e rovinato una grande manifestazione popolare a Roma è fermissima. Siamo tutti, profondamente, indignati. Contro questo estremismo violento che danneggia lavoro ed economia in nome di una furia puramente distruttiva serve la massima coesione e un esemplare rigore. Così come totale e solidale sostegno manifestiamo nei confronti delle forze dell’ordine. Il mondo delle imprese è da sempre convinto che bisogna lavorare per costruire non per distruggere. E’ questo il messaggio che sottoponiamo al Parlamento che domani si riunirà per affrontare questa gravissima questione. Auspichiamo che la politica trovi la autorevolezza necessaria non solo per ridurre all’impotenza i violenti ma anche per ridare priorità ai problemi della ripresa economica, dell’occupazione giovanile, della tenuta sociale e dei valori positivi che devono essere alla base di una ritrovata fiducia nel futuro del nostro Paese.
Ma anche ai giovani, verso i quali c’è il dovere di noi tutti di non tradire le loro speranze, lanciamo un appello affinché si facciano anch’essi costruttori di sviluppo.»