25 febbraio 2024
Aggiornato 11:30
Il delitto di Avetrana

Sarah Scazzi, slitta la decisione della Cassazione sul «trasloco»

Domani si saprà se il processo si terrà a Taranto o Potenza

ROMA - E' attesa per domani la decisione della Prima sezione penale della Cassazione sulla richiesta, presentata dai legali di Sabrina Misseri, di spostare il processo per l'omicidio di Sarah Scazzi dal tribunale di Taranto a quello di Potenza. Il presidente del collegio della prima sezione penale, Severo Chieffi, avrebbe secretato la decisione.
Questa mattina il sostituto procuratore generale della Cassazione, Gabriele Mazzotta, nella sua requisitoria, ha espresso parere favorevole al trasferimento della sede processuale da Taranto a Potenza motivandola con la troppa «emotività ambientale» che sarebbe in grado di alterare l'acquisizione delle prove.