28 gennaio 2020
Aggiornato 12:30
Immigrati

Lampedusa, sale la tensione. Scontri tra tunisini e isolani

Sassaiola al centro d'accoglienza, feriti alcuni agenti

PALERMO - E' incandescente la situazione a Lampedusa. Testimoni sul posto parlano di «violenti scontri» che hanno interessato i tunisini ancora in attesa di essere trasferiti, le forze dell'ordine e gli abitanti dell'isola. La tensione è salita quando un gruppo di extracomunitari ha minacciato di far esplodere alcune bombole di gas vicino alla pompa di benzina del porto vecchio, scatenando la reazione degli isolani.

Scontri si sono registrati anche al Centro d'accoglienza semidistrutto ieri pomeriggio da un incendio. Tra tunisini e forze dell'ordine si è verificata una sassaiola e alcuni agenti sono stati trasferiti al poliambulatorio con lievi ferite.