24 agosto 2019
Aggiornato 04:00
Stragi in Norvegia

Pd-Idv chiedono le dimissioni Borghezio: E' una vergogna

Rinaldi e Sassoli: «Dice di condividere le tesi di Breivik, offende la sofferenza di un popolo»

ROMA - Le opposizioni chiedono le dimissioni dell'europarlamentare leghista Mario Borghezio per le parole sulla strage norvegese. «Le dichiarazioni dell'eurodeputato Mario Borghezio che sostiene di condividere al 100% le tesi dell'assassino norvegese, Anders Behring Breivik, sono il segno - hanno affermato i capidelegazione al Parlamento europeo Niccolò Rinaldi (Idv) e David Sassoli (Pd) - che si sta oltrepassando la linea rossa non solo della democrazia, ma anche della civiltà. Esse sono anche il sigillo di una politica che da anni calpesta i valori fondamentali della nostra società, con conseguenze sempre più imprevedibili».

«Che un'esponente della maggioranza - continuano i due rappresentanti dell'opposizione a Strasburgo - si esponga con tali dichiarazioni apologetiche di uno dei più crudeli atti di terrorismo è una vergogna per tutti noi. Inoltre il ruolo europeo di Borghezio costituisce un'onta per le istituzioni Ue, con parole e pensieri che rappresentano una profonda offesa alla sofferenza e alla dignità del popolo norvegese. Una maggioranza e un partito che si rispettino - concludono - non dovrebbero esitare un attimo per chiedere a Borghezio le sue dimissioni.«