5 dicembre 2019
Aggiornato 23:00
«La Lega è un movimento riformatore»

Calderoli: Spostiamo da Roma la Presidenza della Repubblica

Il Ministro per la Semplificazione al Corsera: «Taglieremo i sancta sanctorum»

ROMA - Roberto Calderoli insiste e rilancia: non solo ministeri, spostiamo da Roma la presidenza della Repubblica. In una intervista al Corriere della sera, il ministro per la Semplificazione anticipa: «Nella prossima manovra cominceremo a tagliare anche quei sancta sanctorum mai toccati. Io voglio spostare anche la presidenza della Repubblica».

«SIAMO RIFORMATORI» - «La Lega - spiega Calderoli - è un movimento riformatore. Nasce per cambiare questo Stato. Non ci si può chiedere di essere qualcosa di diverso». Quanto al trasferimento dei ministeri «è un tassello importante del nuovo rapporto tra Stato e cittadini che noi vogliamo».
Il ministro spiega: «Abbiamo deciso con il presidente del Consiglio di partire con lo spostamento di alcuni dipartimenti. Quelli senza portafoglio, dato che non hanno bisogno di una legge. Noi avevamo chiesto Riforme e Semplificazione, e Berlusconi correttamente ci ha chiesto di aggiungerne anche uno al Sud. Si pensa alle Pari opportunità della Carfagna: una materia che è più necessario trattare nel Mezzogiorno». E annuncia per il 6 giugno la presentazione in Cassazione di un progetto di legge di iniziativa popolare.