27 luglio 2021
Aggiornato 08:30
Crisi libica

Berlusconi: Dall'Italia per ora le basi, ma disponibili a raid

Il Premier dopo il vertice di Parigi: «Non ci sono armi libiche in grado di raggiungerci»

PARIGI - Per ora l'Italia metterà a disposizione solo delle basi ma «noi siamo disponibili a fornire mezzi» ove richiesto per l'intervento in Libia. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dopo il vertice di Parigi.
Il coordinamento delle operazioni per fronteggiare la crisi libica «credo sarà fissato a Napoli», ha aggiunto. «Voglio tranquillizzare gli italiani. Le forze armate ieri hanno fatto un esame approfondito e la loro conclusione è che non ci sono armi libiche in grado di raggiungere il territorio italiano», ha sottolineato Berlusconi nel corso della conferenza stampa.